cos’è il BUS

Cos’è il BUS

E’ una moneta complementare che si affianca all’euro per operazioni commerciali tra i soggetti della Rete BUS:

  • chi partecipa fornisce i propri prodotti/servizi agli altri componenti la rete e acquista sia per il consumo personale che per la propria impresa o servizio;
  • ogni transazione avviene, per una percentuale del 30%, in moneta complementare;
  • dal punto di vista fiscale e legale, si configura come “sconto incondizionato”.

    Buono:

    risponde ai bisogni riducendo l’uso di denaro convenzionale.

    di Uscita:

    è uno strumento concreto di uscita da un’economia finanziaria e speculativa. Favorisce le produzioni locali a beneficio dell’economia reale del territorio.

    Solidale:

    la ricchezza viene distribuita alla comunità che l’ha prodotta. Non si accumula ma circola tra i soggetti della rete BUS

 

 

Il BUS è uno strumento di scambio a servizio dell’Economia Solidale, ed ha come orizzonte di riferimento quanto riportato nel documento “Le 10 colonne dell’economia solidale”.

Il BUS ha un riferimento territoriale nel Distretto di Economia Solidale di Parma e Provincia, aprendosi comunque a tutte le realtà che operano in coerenza con i principi ispiratori e gli strumenti adottati.